SALDO IMU SCADENZA AL 16 DICEMBRE 2021

 
13-12-2021
SALDO IMU SCADENZA AL 16 DICEMBRE 2021
Entro il prossimo 16 dicembre scade il versamento del saldo IMU dovuto per l'anno in corso dai proprietari e/o titolari di diritti reali di godimento su beni immobili e terreni ad esclusione della abitazione di residenza con relativa pertinenza (eccezion fatta per le categorie A1 - A8 - A9).

Sono, inoltre, confermate le altre agevolazioni introdotte dalla Legge di Stabilità anno 2016, ed in particolare:
  • riduzione al 50% dell'imponibile per l'abitazione e relativa pertinenza concessa in comodato gratuito ad un familiare in linea retta di 1° grado con atto registrato all'Agenzia delle Entrate, qualora l'immobile sia situato nello stesso comune di residenza e non si posseggano altri immobili abitativi;
  • riduzione dell'imposta del 25% relativa ad immobili locati a canone convenzionale con effettivo trasferimento della residenza da parte del locatario;
  • esclusione dal pagamento dell'imposta per i terreni agricoli montani e per tutti i terreni agricoli condotti da imprenditori agricoli.
  • esclusione dell'imposta per l'immobile abitativo assegnato al coniuge separato a seguito di provvedimento del giudice.
Ad oggi per il saldo IMU non sono previsti esoneri legati all'emergenza Covid-19 per gli immobili utilizzati nell'esercizio dell'attività fatta eccezione per gli immobili rientranti nella categoria catastale D3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti, in cui i gestori delle attività siano anche i soggetti passivi dell'imposta.
 
Il versamento del saldo IMU e TASI va determinato applicando le aliquote, detrazioni e agevolazioni previste dalla delibera comunale pubblicata sul sito Internet del MEF entro il 28.10.2021, a conguaglio con quanto versato in acconto il 16 giugno, o, in mancanza di tale pubblicazione entro la predetta data, l'imposta va calcolata sulla base delle aliquote e detrazioni deliberate dal Comune per l'anno 2020.
Il versamento può essere effettuato tramite F24 o bollettino di c/c postale.
 
Modifica tempistiche comunicazione ai Comuni della Bassa Romagna relative ai contratti a canone concordato
A partire dal 1° luglio 2021 per i contratti a canone concordato, al fine di usufruire delle agevolazioni impositive ai fini IMU, occorrerà inviare entro 90 gg dalla data di registrazione, al Settore Entrate Comunale, la copia del contratto e/o eventuali modifiche correlata dal modulo predisposto dal comune. Per i contratti stipulati fino al 30 giugno 2021 la scadenza rimane invariata al 31.12.2021. La mancata presentazione della documentazione entro il nuovo termine dei 90 gg non consentirà l'applicazione delle agevolazioni. 





Rassegna Stampa

Formazione

PERCORSO FORMATIVO CON ROMANA MONDUZZI

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
16 ore 01-02-2022 22-02-2022

CORSO PER IL PERSONALE ALIMENTARISTA: PRIMA FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
3 ore 17-02-2022 17-02-2022

CORSO DI INGLESE

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
12 ore 22-02-2022 29-03-2022

LO SPIRITO DELLA CANNA DA ZUCCHERO: RUM E BEVANDE POPOLARI

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
9 ore 02-03-2022 10-03-2022

AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO 4H

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
4 ore 03-03-2022 03-03-2022
LOGIN