<
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy. 

NOVITA' FISCALI 2020

 
09-01-2020
NOVITA
Con la approvazione nel mese di dicembre scorso della Legge di Bilancio 2020 (Legge n. 160/2019), del Decreto collegato alla legge finanziaria 2020 (DL n. 124/2019 convertito in Legge n. 157/2019), del Decreto Milleproroghe e dalla entrata in vigore di provvedimenti legislativi emanati precedentemente sono in vigore, a partire dal 2020, numerose disposizioni legislative che impattano su cittadini, imprese e professionisti.
Di seguito si analizzano i provvedimenti di maggior rilievo.
 
FISCO
Reati fiscali (Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
dal 25.12.2019 innalzate le pene per i delitti derivanti da dichiarazioni infedeli o di omessa dichiarazione non caratterizzati da condotte fraudolente,  lasciando immutate le soglie di punibilità per i reati di omesso versamento delle ritenute e Iva,  pari rispettivamente a euro 150.000 e euro 250.000. Confermata la pena massima di 8 anni per dichiarazione fraudolenta, sottrazione volontaria al pagamento delle imposte ed emissione di fatture false, con limitazione all'applicazione della confisca ai reati tributaria più gravi. Tali reati vengono estesi alla responsabilità amministrativa dei soggetti persone giuridiche (Enti, cooperative, società di capitali).

Ritenute Irpef per maxi appalti (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
dal 1.01.2020 il committente che affida a un'impresa l'esecuzione di un'opera io di un servizio di importo superiore a euro 200.000 deve richiedere all'impresa appaltatrice la copia dei pagamenti delle ritenute Irpef.

Reverse charge su manodopera
(Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
introdotto il reverse charge (inversione contabile) per le prestazioni effettuate mediate contratti di appalto, subappalto e simili svolte, con il prevalente utilizzo di manodopera, nella sede del committente e con mezzi da questo messi a disposizione. L'applicazione è subordinata all'autorizzazione del Consiglio EU.

Partite Iva chiuse e modello F24 (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
introdotto il divieto di compensazione mediante F24 per i contribuenti destinatari di provvedimento di cessazione della P.Iva o di esclusione della P.Iva dalla banca dati Vies. L'applicazione è subordinata all'autorizzazione del Consiglio EU.

Dichiarazione Iva precompilata (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
a partire dal 1° luglio l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione sul proprio sito le bozze precompilate dei registri Iva e delle liquidazioni periodiche, mentre è rinviata al 2021 la dichiarazione annuale IVA.

Esterometro
nuovi termini (Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
a partire dal 2020 i termini della trasmissione dei dati relativi alle operazioni effettuate verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello stato Italiano (soggetti esteri) diventano trimestrali. Il primo invio è previsto per il 30 aprile 2020.

No esenzione Iva per la didattica delle scuole guida (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020),
dal 1° gennaio 2020, in base ai principi sanciti dalla Corte di Giustizia Ue, l'insegnamento finalizzato al conseguimento delle patenti B e C1 è espressamente escluso dalle prestazioni didattiche esenti da Iva.

Fattura elettronica su prestazioni sanitarie
(Decreto fiscale collegato legge di Bilancio 2020)
anche per l'anno 2020 viene confermato l'esonero dall'obbligo di fatturazione elettronica per i soggetti che inviano i dati al Sistema Tessera Sanitaria e per i soggetti che emettono fatture relative a prestazioni sanitarie effettuate nei confronti delle persone fisiche.

Lotteria dello scontrino (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
dal 1° luglio 2020 partirà la lotteria delle scontrino non sono previste sanzioni a carico dei commercianti infedeli ma il cliente potrà segnalare all'agenzia delle Entrate l'esercente che si rifiuta di aderire alla lotteria.

Credito d'imposta per i pagamenti elettronici (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
dal 1.7.2020 introdotto per gli esercenti e/o professionisti un credito d'imposta pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate con carte di pagamento.

Acconti Irpef – Ires – Irap (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
i versamenti degli acconti effettuati da soggetti Isa e collegati (soci di società e collaboratori familiari), compresi quelli in regimi agevolati (minimi - forfait) sono effettuati in 2 rate di pari importo (50%) da versare nei termini ordinari.

Indebite compensazioni (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
per i crediti maturati al 31.12.2019 le compensazioni (ex art. 17 Dlgs 241/1997) per importi superiori a euro 5.000 annui, in relazione alle imposte dirette, è ammessa a partire dal 10 giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o dell'istanza da cui emerge il credito.

Ravvedimento operoso esteso ai tributi locali (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
le riduzioni sanzionatorie in precedenza riservate ai tributi amministrati dall'Agenzia delle Entrate, ai tributi doganali e alle accise, sono estese a tutti i tributi, inclusi quelli regionali e locali, compresa l'IMU.

Compensazioni crediti verso Pubblica Amministrazione (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
viene riconfermata per il 2019 e il 2020 la possibilità di compensare i crediti commerciali vantati verso le pubbliche Amministrazioni con le somme affidate agli agenti della riscossione.

Obbligo invito al contradditorio
(Decreto crescita 2019)
introdotto l'obbligo per l'amministrazione finanziaria di emettere gli avvisi di accertamento solo dopo aver esperito, in maniera infruttuosa il tentativo di definizione della pretesa mediante il contradditorio.

Cessione credito Iva trimestrale
(Decreto crescita 2019)
introdotta espressamente la possibilità di cedere i crediti Iva chiesti a rimborso in sede di liquidazione trimestrale.

Prove cessione intracomunitarie
(regolamento di esecuzione Ue)
dal 1.1.2020 le regole europee introducono una presunzione relativa alla prova del trasferimento di beni in un altro Stato membro al ricorrere di precise condizioni individuate in base al soggetto (cedente o cessionario) che effettua il trasporto.

Aumento del Preu per slot machine (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
da febbraio 2020 il Preu passa al 23% per le AWP ed al 9% per le videolottery.
 
CASE E IMMOBILI
Bonus casa (legge di Bilancio 2020 – decreto Milleproroghe)
prorogate di 12 mesi, fino al 31.12.2020 le detrazioni sugli interventi sul patrimonio immobiliare inerenti a:
  • recupero edilizio;
  • sisma-bonus;
  • risparmio energetico;
  • bonus sull'acquisti di mobili ed elettrodomestici per lavori iniziati nell'anno 2019;
  • bonus giardini.
Bonus facciate (news) (legge di Bilancio 2020)
per l'anno 2020 viene introdotta una nuova detrazione del 90% per gli interventi, anche di solo pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero della facciata esterna degli edifici nelle zone omogenee A e B (vale a dire quelle maggiormente abitate).

Sconto in fattura per interventi di ristrutturazione pesanti
(legge di Bilancio 2020)
il meccanismo dello sconto in fattura a partire dall'1.1.2020 si applicherà solo ai lavori di ristrutturazione importanti di primo livello, sulle parti in comuni degli edifici residenziali, con un importo pari o superiore a euro 200.000.

Cedolare ridotta sugli affitti a canone concordato
(legge di Bilancio 2020)
viene resa permanente la riduzione dal 15 al 10% dell'aliquota della cedolare secca da applicare ai contratti di affitto residenziali a canone concordato nei comuni ad alta tensione abitativa ed individuati dalla delibera del CIPE.

Aumento Tassa di soggiorno in determinati comuni capoluoghi
(Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
possibilità di aumento fino a euro 10 della tassa di soggiorno nei comuni capoluoghi che accolgono un numero di presenze turistiche venti volte superiore a quello dei residenti.

Abolita la Tasi
(legge di Bilancio 2020)
per l'anno 2020 viene eliminata la Tasi con applicazione di una sola forma di prelievo immobiliare che ricalca l'attuale Imu. L'aliquota di base è pari all'8,60% per mille e può essere aumentata fino al 10,6 per mille (con maggiorazione 0,8 per mille nei Comuni che già la applicano).

Esenzione Irpef dei redditi agrari
(legge di Bilancio 2020)
estesa all'anno 2020 l'esenzione Irpef dei redditi domenicali e agrari relativi ai terreni dichiarati da coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali iscritti alla previdenza agricoli.

Affitti non percepiti
(Decreto Crescita 2019)
per i contratti di locazione abitativa stipulati dal 1° gennaio, in caso di morosità, il locatore può evitare il prelievo sui canoni non percepiti se il mancato incasso è provato da una intimazione di sfratto o dall'ingiunzione di pagamento. Per i contratti stipulati fino al 2019 rimane la regola per cui il mancato incasso va accertato nel procedimento giudiziale di convalide dello sfratto.
 
FAMIGLIA WELFARE - CONSUMATORI
Bonus bebè a tutti i nati nel 2020 (Legge di Bilancio 2020)
bonus esteso a tutti i nuovi nati (o adottati) da gennaio 2020 senza soglie di reddito. Verrà erogato per 12 mensilità, con importo variabile da 80 a 160 euro in base all'Isee familiare

Bonus nido con l'Isee
(legge di Bilancio 2020)
potenziato il bonus nido da gennaio 2020 per tutti i frequentanti asilo nido; rispetto agli attuali euro 1.500 crescerà fino a euro 3.000 in base all'Isee del nucleo familiare. L'aumento a euro 3.000 riguarderà le famiglie con Isee inferiore a euro 25.000 per scendere a euro 2.500 con l'Isee compresa tra 25.001 e 40.000 e rimanere a euro 1.500 con Isee superiore.

Congedo padri
(legge di Bilancio 2020)
sale a 7 giorni il congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente, da fruire entro i cinque mesi dalla nascita del figlio. Possono essere goduti non continuativamente e salire a sei, eventualmente, in alternativa ad un giorno di maternità della madre.

Bonus cultura per i 18enni
(Legge di Bilancio 2020)
anche per il 2020 viene rifinanziato il bonus cultura a favore dei diciottenni.

Uso del contante
(Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020)
entrerà in vigore con gradualità la stretta sull'utilizzo del contante nei pagamenti. Dal 1° luglio 2020 al 31.12.2021 il limite viene fissato a euro 2.000, mentre dal 1° gennaio 2020 scenderà ad euro 1.000.

RC auto formato famiglia (
Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 e Decreto Milleproroghe)
ogni veicolo del nucleo familiare può ottenere la stessa classe di bonus-malus maturata dal mezzo intestato al guidatore più virtuoso in famiglia. Anche se di categoria diversa ed è già presente nel nucleo, a condizione che non vi siano stati incidenti con responsabilità esclusiva, o principale, o paritaria negli ultimi 5 anni.

Imposta su cartine e filtri
(legge di Bilancio 2020)
oltre agli aumenti delle accise su sigarette e tabacchi lavorati, viene introdotta una nuova imposta di consumo sugli accessori, come filtrini e cartine, pari a euro 0,0036 al pezzo contenuto nella confezione destinata alla vendita.

Detrazione spese veterinarie (
legge di Bilancio 2020)
innalzata dal 2020 a euro 500 (rispetto agli attuali euro 387,34) la quota massima detraibile per le spese veterinarie.

Detrazioni spese in dichiarazione dei redditi. C'è l'obbligo di tracciabilità
(legge di Bilancio 2020)
A partire dalla dichiarazione dei redditi del 2021, che riguarderà redditi e spese imputate al 2020, sarà possibile effettuare la detrazione del 19% solo per le spese “tracciabili” e cioè pagate con carte di credito, bancomat, bonifici bancari o postali e assegni. L'utilizzo dei contanti sarà sempre possibile, ma il contribuente perderà il diritto alle detrazioni Irpef. L'obbligo di pagamento con strumenti tracciabili decade per le strutture pubbliche e quelle private “convenzionate” con il SSN (Servizio Sanitario Nazionale), mentre sarà requisito di validità per le strutture private non convenzionate (ad esempio lo specialista, il dentista o altro studio medico non convenzionato). Nessun obbligo per farmaci o dispositivi medici. Inoltre viene prevista per alcune spese (eccezione spese sanitarie e mutuo prima casa) una detraibilità limitata per i redditi complessivi compresi tra 120mila e 240mila, fino ad essere azzerata per i redditi oltre i 240mila.

Tasse sui giochi di fortuna
(legge di Bilancio 2020)
a partire dal 15 gennaio sale al 20% il prelievo sulle quote delle vincite oltre 200 euro per slot machine ed altri apparecchi. Dal 1° marzo sale al 20% anche il prelievo sulla parte di vincita superiore a 500 euro per giochi quali Superenalotto, Enalotto, Gratta e vinci.

Seggiolini antiabbandono (
Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
dal 6 marzo 2020 chi trasporta bambini fino a 4 anni su vetture ed autocarri deve obbligatoriamente utilizzare un seggiolino munito di dispositivo antiabbandono. Previsti incentivi fino a euro 30 per l'acquisto dei dispositivi.

Esenzione canone Rai over 75
(legge di Bilancio 2020)
viene innalzato a partire dall'anno 2020 la soglia del reddito complessivo (proprio e del coniuge) ad euro 8.000 annui, per l'esenzione del pagamento del canone rai per i soggetti di età superiore o pari a 75 anni.
 
IMPRESE E PROFESSIONISTI
Stretta sul regime del forfait (legge di Bilancio 2020)
reintrodotti a partire dall'anno 2020 i vincoli relativi alle spese per personale e lavoro accessorio (euro 20.000 annui), nonché la causa di esclusione per i soggetti con reddito da lavoro dipendente e/o pensione superiore a 30.000 euro. Prevista una clausola premiale per incentivare la fatturazione elettronica.

Niente sanzioni per il Pos ma obbligo di accettare i pagamenti elettronici
(Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
in sede di conversione al decreto fiscale è stata cancellata la norma che con decorrenza 1° luglio 2020 prevedeva sanzioni a carico dei titolari di Partita Iva che avessero rifiutato pagamenti con carta elettronica, anche se rimane l'obbligo per i commercianti al dettaglio di accettare tali pagamenti.

Nessun obbligo del conto corrente bancario dedicato (
Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
Per le imprese e professionisti in regime semplificato e di vantaggio (forfait – minimi) viene meno l'obbligo di avere un c/c bancario dedicato, tale obbligo rimane solo per i soggetti che operano in regime di contabilità ordinaria.

Certificazione scontrini telematici
(Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
dal 2021 i Pos potranno essere utilizzati come unico strumento sia per i pagamenti elettronici e in contanti, sia per la certificazione degli scontrini elettronici.
 
REDDITO D'IMPRESA
Deducibilità IMU su immobili strumentali (legge di Bilancio 2020)
per l'anno 2019 sale dal 50% la deducibilità dell'IMU relativa agli immobili strumentali ai fini del calcolo del reddito di impresa e lavoro autonomo mentreper gli anni 2020 e 2021 la deducibilità sarà del 60%, per diventare intera a decorrere dal 2022.

Credito ricerca e sviluppo
rivisitato (legge di Bilancio 2020)
nuova disciplina del credito d'imposta R&S, viene eliminato il confronto con la media 2012 – 2014 ed introdotta una misura del 12% o 6% in funzione della tipologia di spesa (ricerca e sviluppo o innovazione tecnologica e design).

Bonus beni strumentali
(legge di Bilancio 2020)
per gli investimenti effettuati a partire dall'1.1.2020 il meccanismo del super ed iperammortamento è sostituito da un credito d'imposta (rispettivamente del 6% o del 40%). Per i beni immateriali il credito d'imposta è del 15%.

Sugar tax sulle bevande
(legge di Bilancio 2020)
viene inserita una nuova imposta sul consumo di bevande analcoliche edulcorate calcolata nella misura di euro 10 per ettolitro nel caso di prodotti finiti ed euro 0,25 per Kg nel caso di prodotti predisposti ad essere utilizzati previa diluizione. Per l'applicazione si attende decreto attuativo del Mef.

Ripristinata l'agevolazione Ace
(legge di Bilancio 2020)
ritorna l'Ace con effetto dal periodo d'imposta 2019. L'aliquota del rendimento nozionale è fissata all'1,3% ed il confronto va fatto rispetto al patrimonio al 31.12.2010.

Rivalutazione beni d'impresa e partecipazioni
(legge di Bilancio 2020)
viene data la possibilità alle società di capitali ed enti commerciali che non adottano i Principi contabili internazionali la facoltà di rivalutare i beni d'impresa e le partecipazioni societarie tramite un versamento di una imposta sostitutiva del 12% sui beni strumentali e del 10% sui beni non ammortizzabili.

Estromissione immobili impresa individuale
(legge di Bilancio 2020)
possibilità di assoggettare ad imposta sostitutiva (aliquota dell'8%) i beni immobili strumentali dell'impresa individuale posseduti alla data del 31 ottobre 2019 al fine di estrometterli dall'impresa e inserirle nel patrimonio personale.

Credito formazione 4.0
(legge di Bilancio 2020)
prorogata al 2020 l'applicazione del credito d'imposta formazione 4.0 con rimodulazione dei limiti di fruizione in base alle dimensioni delle imprese.

Auto aziendali e fringe benefit
(legge di Bilancio 2020)
con decorrenza 1° luglio 2020 (solo per i nuovi contratti), per i dipendenti che utilizzano anche nel tempo libero l'auto aziendale con emissioni di CO2 superiore a 160 g/km viene aumentato il reddito in natura tassabile in busta paga (fringe benefit). Lievissimi sgravi se l'auto è elettrica o ibrida.

Auto usate provvedimenti anti frode
(Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
in caso di acquisto nella Ue di fiscalmente usate, obbligo di sottoporre i documenti a verifica preventiva dell'Agenzia Entrate, solo successivamente si potrà richiedere alla Motorizzazione l'immatricolazione.

Digital tax
(legge di Bilancio 2020)
modificata la disciplina dell'imposta sui servizi digitali, introdotta dalla legge di Bilancio 2019 e non ancora entrata in vigore. Chiarite le modalità applicative dell'imposta (3%) applicabile dal 2020 senza la necessità di ulteriori decreti attuativi.
 
IMPOSTA IVA
Clausola di salvaguardia Iva (legge di Bilancio 2020)
scongiurato l'aumento dell'Iva per l'anno 2020 ma vengono previsti aumenti a decorrere dall'anno 2021 e successivi.

Iva al 5% su assorbenti lavabili (
Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
viene ridotta al 5% (prima era il 22%) l'Iva su assorbenti e pannolini compostabili o lavabili. Tassazione ridotta anche per tamponi ed assorbenti biodegradabili.

Bonus disabili su auto elettriche (
Decreto legge collegato alla legge di Bilancio 2020)
estesa agli autoveicoli elettrici (purché di potenza non superiore a 150Kw l'Iva al 4% per i disabili.
 
ENERGIA ED AMBIENTE
Gas e luce slitta la liberalizzazione (Decreto Milleproroghe)
slitta al 2022 la prevista liberalizzazione per luce e gas.

Imposta sulla plastica degli imballaggi
(legge di Bilancio 2020)
dal 1° luglio 2020 entrerà in vigore l'imposta di fabbricazione di 45 centesimi al Kg sulla plastica usa e getta, imballaggi e bottiglie, con esclusione della plastica riciclata, compostabile, medicinali. Previsti incentivi per le aziende che convertono la produzione.
 
LAVORO – PENSIONI
Riduzione cuneo fiscale (legge di Bilancio 2020)
al fine di ridurre il carico fiscale sulle persone fisiche dipendenti è stata stanziata una dotazione per l'anno 2020 di 3 miliardi (5 nel 2021). Per l'applicazione si è in attesa dei provvedimenti normativi.

Apprendistato riduzione contributi (
legge di Bilancio 2020)
per i contratti di apprendistato di 1° livello è previsto uno sgravio contributivo del 100% nei primi 3 anni di rapporto, fermo restando l'aliquota del 10% per gli anni successivi al terzo. La novità interessa i datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti pari a minore di 9.

Incentivi assunzioni under 35
(legge di Bilancio 2020)
l'agevolazione contributiva della legge 205/2017 destinata all'assunzione degli under 35 viene confermata anche per il 2019 e 2020 (per poi limitarsi agli under 30 dal 2021).

Buoni pasto rimodulati (
legge di Bilancio 2020)
per i buoni pasto è prevista una rimodulazione dei limiti di esenzione di esenzione:
  • cartacei scatta la riduzione da euro 5,29 a euro 4 giornalieri;
  • elettronici passano dagli attuali euro 7 a euro 8 giornalieri.
Uscita dal lavoro con opzione donna – proroga (legge di Bilancio 2020)
nel 2020 possono andare in pensione le lavoratrici che entro il 2019 hanno maturato 35 anni di contributi e 58 anni di età se dipendenti o 59 se autonome. L'assegno viene calcolato con il metodo contributivo.

Rivalutazioni pensioni
(legge di Bilancio 2020)
passa dal 97 al 100% l'adeguamento all'inflazione per le pensioni di importo superiore a tre volte e fino a quattro volte il trattamento minimo.
 
TERZO SETTORE (NON PROFIT)
Adeguamento alla riforma (decreto Crescita 2019)
slitta al 30 giugno 2020 il termine per adeguare con le maggioranze semplificate, gli statuti di bande musicali, organizzazioni di volontariato, associazione di promozione sociale, Onlus e imprese sociali alle disposizioni introdotte con la riforma del terzo settore.





Rassegna Stampa

Formazione

LA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO-Integrazione specifica aziende a medio-alto rischio

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
8 ore 30-01-2020 30-01-2020

CORSO ANTINCENDIO BASSO RISCHIO

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
4 ore 27-02-2020 27-02-2020

CORSO PRIMO SOCCORSO 12H

DURATA PERIODO DI
SVOLGIMENTO
12 ore 25-03-2020 08-04-2020

gli eventi in programma

Alta Risoluzione

Alta Risoluzione
09-02-2020 - 08-03-2020
Sale Lino Longhi - Palazzo del Commercio
 CONFCOMMERCIO ASCOM LUGO  E BANCA DI CREDITO COOPERATIVO: Il secondo appuntamento con la  rassegna “Ascom Arte 20192020”

PERSONALE DELL'ARTISTA ELISABETTA RANDI AL PALAZZO DEL COMMERCIO

VERNICE DOMENICA 9 FEBBRAIO ALLE ORE 17.00 

LOGIN